Festival e Accademia Dino Ciani

Foto Bandion.it
Questo Festival si rinnova anno dopo anno sotto la direzione artistica di Jeffrey Swann.

Il Giornale della Musica

Uno dei più grandi pianisti degli ultimi decenni, un angelo che si trovava incidentalmente sulla terra e presto tornò nella sua patria celeste.

Paolo Isotta • Corriere della Sera

Concerti, incontri, corsi di perfezionamento, per trasmettere anche ai più giovani ciò che Dino Ciani è stato e continua ad essere.

Amadeus

Un punto di riferimento nella programmazione musicale nazionale e internazionale.

Corriere delle Alpi

Foto Bandion.it
Musica d’alta quota e proposte artistiche di altissimo livello.

Il Gazzettino

Foto Giacomo Pompanin
Abbiamo bisogno di voi per portare musica e cultura a Cortina.

Jeffrey Swann

Foto Bandion.it
Il Festival fa convergere nella conca ampezzana alcune delle più brillanti stelle del panorama musicale internazionale.

Corriere delle Alpi

Resta in me il ricordo di un artista purissimo, di un grande poeta della tastiera.

Riccardo Muti

Foto Bandion.it
Preziosa occasione d’incontro e di scambio tra pianisti di fama internazionale e giovani talenti della tastiera.

Il Giornale della Musica

Foto Bandion.it
Un festival… con l’ambizione di diventare… la manifestazione musicale d’alta quota più importante d’Italia.

Corriere della Sera

News

Al via l’ottava edizione del Festival Dino Ciani. Evento speciale con Rahmin Bahrami il 20 agosto

26 Luglio 2014

Mancano ormai pochi giorni all’inizio dell’ottava edizione del Festival e a Cortina fervono i preparativi. Lunedì 28 luglio iniziano i primi concerti con i giovani talenti della Junior Academy e dell’Accademia giunti da numerosi paesi esteri (USA, Norvegia, Germania, Svizzera, Austria, Regno Unito, Spagna e Israele), oltre che ovviamente dall’Italia. Martedì 29 luglio torna sulle scene, all’Hotel Miramonti di Cortina, Massimiliano Finazzer Flory assieme a Jeffrey Swann con uno spettacolo affascinante che si pone come una logica continuazione della grande serata futurista rappresentata al Festival dell’anno scorso. Infine, giovedì 31 luglio inaugureremo il Festival nella conchiglia in Piazza Angelo Dibona (in caso di maltempo all’Alexander Girardi Hall) con una kermesse che combinerà il pianoforte del nostro direttore artistico Jeffrey Swann, la voce di Madelyn Renée (che canterà canzoni del periodo della grande guerra dal repertorio internazionale), il Coro Cortina e la lettura da parte di Corrado Tedeschi di lettere di soldati ampezzani partiti per il fronte.

Il programma di quest’anno già molto ricco e pieno di novità (film, letture e jazz) si è ulteriormente arricchito grazie a un evento speciale organizzato congiuntamente con Una montagna di libri, la rassegna letteraria che porta ogni anno a Cortina i migliori autori italiani e internazionali. Saremo felici di ospitare, il 20 agosto all’Alexander Girardi Hall, Ramim Bahrami, il celebre pianista di origine iraniana che presenterà il suo nuovo libro “Il suono dell’occidente” e suonerà dei brani di Bach di cui è considerato uno dei massimi interpreti.  Siamo particolarmente lieti di questa collaborazione con un’altra importante istituzione culturale di Cortina che ci consente di portare a Cortina, oltre il periodo canonico in cui si svolge il Festival, un grande artista del panorama musicale internazionale.

Per tutte le informazioni sul programma potete trovarci tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00 all’info point in Corso Italia, davanti alla libreria Sovilla o, in caso di maltempo, al Museo d’arte moderna Mario Rimoldi dove, tra l’altro, potrete acquistare i biglietti e gli abbonamenti. Potrete acquistare i biglietti anche online sul sito www.vivaticket.it e, un’ora prima della performance sul luogo dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi e restiamo a vostra disposizione per fornire chiarimenti, ma anche per conoscervi di persona e raccogliere suggerimenti per rendere il Festival sempre più stimolante e conforme alle vostre aspettative.