Festival e Accademia Dino Ciani

Foto Giacomo Pompanin
Abbiamo bisogno di voi per portare musica e cultura a Cortina.

Jeffrey Swann

Concerti, incontri, corsi di perfezionamento, per trasmettere anche ai più giovani ciò che Dino Ciani è stato e continua ad essere.

Amadeus

Uno dei più grandi pianisti degli ultimi decenni, un angelo che si trovava incidentalmente sulla terra e presto tornò nella sua patria celeste.

Paolo Isotta • Corriere della Sera

Foto Bandion.it
Questo Festival si rinnova anno dopo anno sotto la direzione artistica di Jeffrey Swann.

Il Giornale della Musica

Resta in me il ricordo di un artista purissimo, di un grande poeta della tastiera.

Riccardo Muti

Un punto di riferimento nella programmazione musicale nazionale e internazionale.

Corriere delle Alpi

Foto Bandion.it
Musica d’alta quota e proposte artistiche di altissimo livello.

Il Gazzettino

Foto Bandion.it
Un festival… con l’ambizione di diventare… la manifestazione musicale d’alta quota più importante d’Italia.

Corriere della Sera

Foto Bandion.it
Preziosa occasione d’incontro e di scambio tra pianisti di fama internazionale e giovani talenti della tastiera.

Il Giornale della Musica

Foto Bandion.it
Il Festival fa convergere nella conca ampezzana alcune delle più brillanti stelle del panorama musicale internazionale.

Corriere delle Alpi

Il Festival

Finazzer Flory, Massimiliano

Vive tra Milano e New York. Esordisce come attore nel 2005 al Piccolo Teatro Studio di Milano. La sua attività vanta l’ideazione di spettacoli imperniati sul rapporto tra letteratura, filosofia, arte e musica. Questa sua azione culturale – nella città di adozione, Milano – gli è valsa riconoscimenti quali il Premio Cenacolo, l’Ambrogino d’Oro e il Paul Harris Fellow del Rotary International.

Nell’anno 2009/2010, in cui si è festeggiato il centenario dalla nascita del Futurismo, si è fatto promotore – da New York a Tel Aviv, da Vilnius a Tokyo – della Milano futurista. Nel luglio 2010 ha debuttato al Festival dei Due Mondi di Spoleto con “Il tempo” di Gustav Mahler, dedicato al compositore boemo. Per i 150 anni dell’Unità d’Italia ha portato sulla scena internazionale “I promessi sposi”di Alessandro Manzoni, spettacolo che ha segnato la sua carriera internazionale con oltre cinquanta rappresentazioni in tutto il mondo.

Finazzer Flory dal 2011 recita regolarmente negli Stati Uniti ogni anno. I suoi lavori sono stati allestiti in oltre 18 Stati e ha avuto anche l’onore di recitare al Lincoln Center di New York e al Kennedy Center di Washington per ben tre volte.

Il suo ultimo spettacolo “Essere Leonardo da Vinci” è stato rappresentato a New York  alla Morgan Library, a Milano per Expo e alla Fenice di Venezia.