Festival e Accademia Dino Ciani

Un punto di riferimento nella programmazione musicale nazionale e internazionale.

Corriere delle Alpi

Foto Bandion.it
Preziosa occasione d’incontro e di scambio tra pianisti di fama internazionale e giovani talenti della tastiera.

Il Giornale della Musica

Foto Bandion.it
Un festival… con l’ambizione di diventare… la manifestazione musicale d’alta quota più importante d’Italia.

Corriere della Sera

Resta in me il ricordo di un artista purissimo, di un grande poeta della tastiera.

Riccardo Muti

Foto Bandion.it
Questo Festival si rinnova anno dopo anno sotto la direzione artistica di Jeffrey Swann.

Il Giornale della Musica

Foto Bandion.it
Musica d’alta quota e proposte artistiche di altissimo livello.

Il Gazzettino

Foto Giacomo Pompanin
Abbiamo bisogno di voi per portare musica e cultura a Cortina.

Jeffrey Swann

Foto Bandion.it
Il Festival fa convergere nella conca ampezzana alcune delle più brillanti stelle del panorama musicale internazionale.

Corriere delle Alpi

Uno dei più grandi pianisti degli ultimi decenni, un angelo che si trovava incidentalmente sulla terra e presto tornò nella sua patria celeste.

Paolo Isotta • Corriere della Sera

Concerti, incontri, corsi di perfezionamento, per trasmettere anche ai più giovani ciò che Dino Ciani è stato e continua ad essere.

Amadeus

Il Festival

Labèque, Katia

Gli studi tradizionali di Katia Labèque, in un’infanzia all’insegna della musica, furono integrati dalle lezioni della madre, Ada Cecchi, allieva di Marguerite Long.

Una delle musiciste più acclamate dei nostri tempi, ha conquistato l’ammirazione universale per lo straordinario virtuosismo e l’eccezionale comunicativa. Il suo eclettico repertorio spazia da Bach all’avanguardia contemporanea.

In duo con la sorella Marielle ha avuto un’importante carriera internazionale, invitata dalle orchestre più prestigiose e ai festivals più importanti, da Berlino a Blossom, all’Hollywood Bowl, a Lucerna, al Proms di Londra, a Ravinia, a Tanglewood, al Festival di Pasqua di Salisburgo.

Nel 2001 ha creato uno straordinario nuovo duo con la violinista Viktoria Mullova, che ha riscosso fin dall’inizio grande successo di pubblico e critica. Insieme hanno suonato alla Carnegie Hall di New York, al Musikverein di Vienna, alla Musikhalle di Amburgo, alla Munich Philharmonic e ancora a Lucerna, Parigi, Belgrado, Atene, Roma, Firenze, Londra, oltre ad incidere il CD Récital con musiche di Schubert, Ravel e Stravinsky.

Recentemente la loro società di incisione, KML Recordings – fondata per creare un ponte tra tutti gli stili della musica e la creazione contemporanea – ha pubblicato un CD con nuove versioni della “Rapsodia in Blue” di Gershwin e “West Side Story” e  Minimalist Dream House” di Bernstein, realizzato con un gruppo di amici provenienti dal rock, messisi insieme per celebrare questo rivoluzionario movimento e le sue molteplici influenze. Il CD “Sisters”, insieme a Marielle, è di recente uscita.

Nel maggio 2015 hanno presentato lo show “Love Stories “sul tema di Romeo a Giulietta  alla parigina Philharmonie, con un nuovo pezzo “Star Cross’d Lovers”  del compositore David Chalmin e con coreografia per sette breakdancers di  Yaman Okur ( Madonna, Cirque du Soleil).

Alla Walt Disney Hall di Los Angeles, con la Los Angeles Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Gustavo Dudamel, ha eseguito con la sorella Marielle la prima mondiale del nuovo concerto di Philip Glass composto per loro.